La malattia, nota come nuovo coronavirus o COVID -19, ha notevolmente cambiato il modo in cui viviamo. Abbiamo aggiunto al nostro vocabolario termini come “distanza sociale” e l’impatto sulle nostre economie nazionali non è ancora definito. 

 

Se vi state chiedendo se questa pandemia influenzerà i vostri capelli, avete ragione a preoccuparvi. Sebbene nessuno di questi cambiamenti negativi sia sicuro, a causa della pandemia potete avere un’aumentata perdita di capelli in due modi notevoli e uno di essi non richiede che siate infettati dal virus!

  

Perdita dei capelli a causa dello stress

 Non abbiamo bisogno di una pandemia per sentirci ansiosi e sopraffatti dalle esigenze della nostra vita, ma certamente la pandemia non aiuta. Sebbene la caduta e la ricrescita dei capelli facciano parte del normale ciclo dei capelli sani, i periodi di stress possono aumentare sia il volume dei capelli persi e causare una perdita prematura dei capelli durante il ciclo di cui sopra. La perdita dei capelli a causa dello stress è solitamente ritardata di circa tre-cinque mesi, quindi se notate una maggiore perdita di capelli durante l’estate, lo stress potrebbe essere il motivo. 

 

Possibile perdita di capelli a causa d’infezione dal COVID -19 

Non ci sono prove che il nuovo coronavirus causa una maggiore perdita di capelli, però alcuni scienziati hanno fatto la sorprendente scoperta che la caduta dei capelli può essere un indicatore previsionale della gravità dell’infezione dal COVID -19. 

 

Un gruppo di scienziati, con una lettera al direttore della rivista Dermatologic Therapy , che rappresenta ricercatori dell’Università Brown, dell’Università di New York, di Spagna, India e Italia, ha identificato il ruolo eventuale dell’ormone solitamente associato ai caratteristici dei maschi per determinare se un paziente è probabile che presenti sintomi del COVID -19 più gravi. 

 

Gli scienziati considerano che il meccanismo funziona come segue: livelli più elevati di ormoni chiamati androgeni, che sono noti come causa di calvizie negli uomini e persino di perdita dei capelli nelle donne, sembra anche essere un fattore chiave per la gravità di un’infezione dal COVID -19. Più alti sono i livelli di androgeni del paziente, più essi sembrano vulnerabili a queste complicazioni. 

 

Sebbene gli scienziati responsabili di questa ricerca sembrino sicuri, concordano tuttavia sul fatto che sono necessarie ulteriori ricerche per confermare i loro risultati.

 

Come sempre, un rappresentante della Starks è disposto a darvi istruzioni sulla procedura per recuperare i capelli perduti, indipendentemente dalla causa. 

Grazie per aver visualizzato questo post. Starks attualmente fornisce soluzioni di gestione dell’età in cliniche situate in Francia, Grecia e Italia. Fai clic di seguito per leggere questo articolo in una di queste lingue.

Take care of my hair

Compila il nostro modulo e ti contatteremo al più presto