Skip to main content

La malattia nota come il nuovo coronavirus, o COVID-19, ha rivoluzionato le nostre vite. Abbiamo aggiunto termini quali “distanziamento sociale” al nostro vocabolario e gli effetti sulle economie nazionali sono ancora incerti. 

 

Se ti stai chiedendo se la pandemia avrà effetti sui tuoi capelli, i tuoi timori non sono infondati. Sebbene nessuno di questi aspetti negativi sia onnipresente, potresti riscontrare un aumento della caduta dei capelli dovuto in due modi alla pandemia, e uno di essi non richiede nemmeno di contrarre il virus.

 

Caduta dei capelli dovuta allo stress

 

Non abbiamo bisogno di una pandemia per sentici stressati e sopraffatti dalle richieste della nostra vita, ma sicuramente non aiuta. Sebbene la caduta e la ricrescita facciano parte del regolare ciclo di vita dei capelli, i periodi di stress possono aumentare la quantità di capelli persi e accorciarne il ciclo di vita. La perdita dei capelli dovuta allo stress si presenta solitamente con un ritardo di circa tre-cinque mesi, quindi se noti una caduta in estate potrebbe essere questo il motivo. 

 

Possibile caduta dei capelli dovuta all’infezione da COVID-19

 

Non esistono prove che il nuovo coronavirus acceleri la caduta dei capelli, ma alcuni scienziati hanno sorprendentemente scoperto che la caduta dei capelli potrebbe predire la gravità di un’infezione da COVID-19. 

 

In una lettera all’editore della rivista Dermatologic Therapy, un gruppo di scienziati in rappresentanza dei ricercatori della Brown University, New York University, della Spagna, dell’India e dell’Italia hanno identificato il possibile ruolo dell’ormone comunemente associato alle caratteristiche maschili nel determinare se un paziente ha la probabilità di sviluppare sintomi del COVID-19 più gravi. 

 

Si ritiene che il meccanismo funzioni come segue: livelli superiori di ormoni chiamati androgeni, che causano notoriamente la calvizie maschile nonché la caduta dei capelli nelle donne, sembrano essere un fattore chiave nella gravità dell’infezione da COVID-19. Più alti sono i livelli di androgeni dei pazienti, più questi sembrano essere suscettibili a tali complicazioni. 

 

Sebbene gli scienziati responsabili della ricerca siano sicuri dei risultati, sono concordi nell’affermare che sono necessari ulteriori studi per confermare quanto scoperto. 

 

Come sempre, un rappresentante Starks sarà lieto di guidarti nel processo di ricrescita dei capelli persi, indipendentemente dalla causa. 

 

Grazie per aver visualizzato questo post. Starks attualmente fornisce soluzioni di gestione dell’età in cliniche situate in Francia, Grecia e Italia. Fai clic di seguito per leggere questo articolo in una di queste lingue.

Prenditi cura dei tuoi capelli

Compila il nostro modulo e ti contatteremo al più presto