Skip to main content

Tra le cause della perdita di capelli in uomini e donne, ci sono fattori ambientali e fattori genetici. Il test genetico permette di scoprire se si ha una predisposizione alla caduta dei capelli, ma anche di prevenirla e curarla, rintracciando quali trattamenti sono più efficaci.

 

Per combattere la caduta dei capelli e prevenire la calvizie è fondamentale capire per tempo i motivi che causano questo fenomeno. La calvizie (alopecia androgenetica) e la caduta dei capelli colpiscono sia uomini che donne: negli uomini è molto più frequente e insorge precocemente, già a partire dai 20 anni; nelle donne, seppure è più rara, si manifesta più frequentemente dopo una gravidanza o la menopausa. 

 

Vediamo in che modo la genetica può determinare la caduta dei capelli e capiamo perché il test del DNA può essere risolutivo. 

 

Cause genetiche della caduta dei capelli

 

Gli studi dimostrano che la genetica è responsabile della caduta dei capelli per il 90% dei casi negli uomini e per il 60% nelle donne.

 

I geni responsabili della caduta dei capelli e dell’alopecia androgenetica sono collocati principalmente sul cromosoma X. Il cromosoma X, infatti, codifica il recettore degli androgeni, il gruppo di ormoni legati proprio alla caduta dei capelli. Questo spiega perché la caduta dei capelli sia più comune nei maschi, che producono una quantità maggiore di androgeni e in particolare di testosterone, che viene “intercettato” dai recettori presenti nel follicolo. 

 

Nei soggetti che sviluppano l’alopecia androgenetica o che manifestano una rapida e consistente caduta dei capelli, agisce un enzima, il 5 alfa reduttasi, che trasforma il testosterone in dildrotestosterone. Questo ormone “rielaborato” reagisce molto più sensibilmente, rispetto al normale testosterone, con i recettori degli androgeni presenti nei follicoli, causandone l’indebolimento e il rimpicciolimento che sono all base del processo di assottigliamento e caduta dei capelli.

 

Questo processo dunque, è genetico ed ereditario. Come tale, le sue cause possono essere intercettate con preavviso. Lo si può fare attraverso un test genetico appositamente elaborato ed è un passaggio fondamentale: basti pensare che, nella maggioranza dei casi, quando il soggetto si decide a sottoporsi al test il processo di danneggiamento dei follicoli è già al 50%. Di fondamentale importanza, dunque, sottoporsi al test genetico al manifestarsi dei primissimi segni di caduta o indebolimento dei capelli, o anche solo se si riscontra un’incidenza di questo fenomeno nella propria famiglia.

 

Il test genetico: perché è importante

 

Presso le cliniche Starks si effettua Trichotest®, un test di ultima generazione, certificato a livello mondiale. Attraverso un semplice tampone salivare, veloce e indolore, è possibile individuare 48 diverse mutazioni in 13 geni responsabili dell’alopecia e della caduta dei capelli. Il test raggiunge un’accuratezza del 99,9%.

 

Grazie alle conoscenze acquisite sul soggetto, il test permette un enorme vantaggio sulla caduta dei capelli ed è il primo passo , poiché consente:

  • Agli specialisti di creare una terapia personalizzata e, dunque, molto più efficace;
  • di integrare il trapianto, qualora necessario, con trattamenti non invasivi che rispondano meglio alle condizioni di ciascun paziente;
  • di evitare, viceversa, interventi che nel caso specifico risulterebbero inutili.

 

L’efficacia strategica del test aumenta esponenzialmente se è effettuato in tempi precoci. Per questo, bisogna rivolgersi a un centro Starks se si sospetta familiarità con la caduta dei capelli o non appena si manifestano i seguenti sintomi:

 

  • i follicoli diventano più piccoli; 
  • i capelli crescono più lentamente e per un periodo più breve;
  • i capelli cadono più velocemente e copiosamente;
  • i capelli diventano fini;
  • i capelli appaiono meno luminosi e vitali.

 

Prenotate subito il vostro test genetico Trichotest® presso le cliniche Starks, e cominciate a invertire la rotta della caduta dei capelli.

 

Grazie per aver visualizzato questo post. Starks attualmente fornisce soluzioni di gestione dell’età in cliniche situate in Francia, Grecia e Italia. Fai clic di seguito per leggere questo articolo in una di queste lingue.