Skip to main content

Sempre più persone decidono di fare un autotrapianto di capelli, per contrastare l’alopecia e ripristinare la chioma di un tempo. Gli autotrapianti di ultima generazione, come FUE One Touch, sono operazioni chirurgiche estremamente raffinate, che garantiscono un ottimo risultato senza lasciare cicatrici.

Visto il livello tecnico e scientifico di questi trapianti, che si riflette anche sul costo degli interventi, molte persone decidono di fare l’autotrapianto di capelli in Turchia, o in altri Paesi che riescono a offrire un servizio più economico. Proprio la Turchia è il paese più attivo nell’accoglienza degli utenti che desiderano sottoporsi ad autotrapianto di capelli. Eppure, nonostante la qualità del servizio offerto in Turchia, ci sono buoni motivi per scegliere una clinica per capelli in Italia. Scopriamo quali, dopo aver visto perché si perdono i capelli e come funziona l’autotrapianto FUE One Touch.

  1. Alopecia androgenetica: perché si perdono i capelli?
  2. Come funziona l’autotrapianto di capelli FUE One Touch
  3. Ecco perché scegliere una clinica italiana
  4. Dove fare un autotrapianto di capelli a Milano

Alopecia androgenetica: perché si perdono i capelli?

L’alopecia androgenetica è il motivo più diffuso per la perdita dei capelli. Si tratta di una condizione genetica che determina la presenza di particolari recettori nei follicoli dei capelli, che entrano in reazione con il testosterone causando la caduta dei capelli.

Per approfondire il discorso sull’alopecia androgenetica e le altre forme di alopecia, leggi questo nostro approfondimento: https://starksglobal.com/it/quali-patologie-causano-lalopecia/

L’alopecia androgenetica colpisce il 50% degli uomini, con un’età media di 50 anni. Solitamente, i capelli iniziano a cadere intorno ai 25 anni e la situazione peggiora nel tempo. Bisogna sottolineare che anche le donne possono essere affette da alopecia androgenetica, seppure molto più raramente.

Come funziona l’autotrapianto di capelli FUE One Touch

Non tutti i capelli sono colpiti allo stesso modo da alopecia androgenetica, però: quelli delle aree posteriori e laterali della testa, infatti, sono più resistenti e non cadono. Su questo principio si fonda il funzionamento della tecnica FUE One Touch.

Il medico esamina la testa del paziente, individuando le aree definite “donanti”, cioè quelle in cui i capelli non cadono perché i follicoli non possiedono il recettore di testosterone di cui abbiamo parlato. A questo punto, il medico applica una anestesia locale nella zona donante, precedentemente rasata. Il medico procede prelevando e ordinando le unità follicolari. Per l’impianto si realizzano piccole incisioni dove si andranno ad innestare i follicoli, distribuendoli manualmente al fine di ottenere il risultato più naturale.

In questo modo, poiché i follicoli autotrapiantati non possiedono il recettore di testosterone, i nuovi capelli non cadranno più. Dunque, l’autotrapianto FUE One Touch è la soluzione definitiva all’alopecia androgenetica. I primi risultati sono visibili già dopo 3 mesi, dopo 6 mesi cominciano a essere davvero soddisfacenti, e dopo 12 mesi l’utente ha conquistato nuovamente la sua capigliatura.

Perché scegliere una clinica per i capelli italiana?

Ma dunque, perché effettuare un trapianto di capelli in Italia e non all’estero? Ecco i nostri 5 motivi.

  1. Standard garantiti
    Le cliniche che operano in Italia devono soddisfare i massimi requisiti scientifici richiesti dal nostro Stato. Una vera e propria tutela e garanzia di qualità per i pazienti che scelgono di fare un autotrapianto di capelli in Italia.
  2. Comunicazione facile
    L’autotrapianto è un intervento non invasivo e non doloroso, ma è pur sempre un intervento chirurgico. Inoltre, il risultato della nuova capigliatura è pensato dal medico su misura delle esigenze ed aspettative del paziente. La comunicazione chiara e facile nella propria lingua è, evidentemente, un requisito che fa la differenza.
  3. Follow up
    Dopo un intervento che ti restituirà finalmente l’immagine personale che desideri, è importante poter seguire un percorso di analisi dei risultati con il medico specialista che ha effettuato il trapianto. Questo è un motivo forte per scegliere una clinica in Italia.
  4. Percorso costruito su misura
    Il trattamento perfetto può avvalersi anche di altre soluzioni di supporto e potenziamento dei risultati dell’autotrapianto, come la mesoterapia, la luminoterapia, il trattamento con PRP. Si tratta di un percorso costruito su misura che rende la vicinanza della clinica un’opzione ottimale.
  5. Ritorno alla quotidianità
    L’autotrapianto di capelli può essere tranquillamente svolto in day hospital, in una seduta indolore che consente di non interrompere la quotidianità. Perché perdere molti giorni di viaggio, se puoi semplicemente prenderti un solo pomeriggio libero?

Dove fare un autotrapianto di capelli a Milano

Stark è leader europeo degli autotrapianti di capelli FUE One Touch e di tutti i migliori e più avanzati trattamenti per la salute e la crescita dei capelli. Presso la clinica di Milano, è disponibile un consulto specialistico gratuito per capire le reali esigenze e le possibili soluzioni per tornare ad avere i capelli che l’utente desidera.

Per ricevere maggiori informazioni o per fissare un check up gratuito e verificare lo stato di salute dei tuoi capelli, contattaci.

Prenditi cura dei tuoi capelli

Compila il nostro modulo e ti contatteremo al più presto