Ciao e bentornato da Starks.

In questo articolo risponderemo alle 5 domande che più frequentemente ci vengono poste in tema di Autotrapianto Capelli.
Ti ricordiamo, inoltre, che se sei interessato ai nostri servizi hai diritto ad un primo check-up completo e gratuito che puoi prenotare dalla pagina contatti del nostro sito.

Quanto dura una sessione di Autotrapianto Capelli FUE?

Nei casi più semplici possono bastare 3 ore, per i casi più complessi si possono raggiungere le 6 ore. Non è tuttavia possibile prevedere con esattezza la durata di una seduta di Autotrapianto. Questo tipo di intervento varia a seconda del paziente e delle sue condizioni di partenza, ma quasi sempre il lavoro viene eseguito in giornata.

Prima di sottoporti a questo intervento, ti consigliamo di leggere il nostro articolo dedicato a come mascherare il diradamento in vista di un Autotrapianto FUE One Touch.

Quante sedute sono necessarie?

Anche in questo caso non c’è una risposta uguale per tutti.

Possiamo però dire che, nella maggior parte dei casi, ne basta una.

Eventualmente, nei casi più complessi, si può pensare ad un secondo intervento a distanza di 6-9 mesi dal primo.

Dopo quanto tempo potrò eseguire il primo lavaggio della cute?

L’idea di lavarsi la cute già dal giorno successivo all’intervento è molto allettante, ma sarebbe un grave errore. Più precisamente sarebbe un errore lavarsi prima dei tre giorni successivi all’intervento. Ovviamente non vogliamo incentivare la scarsa igiene personale, anzi, vogliamo solo essere sicuri che le crosticine formatesi dopo l’intervento cadano autonomamente, per non rischiare di compromettere la salute dei bulbi innestati e la loro caduta prematura.

In ogni caso, per i lavaggi dei primi 15-20 giorni, raccomandiamo l’uso di uno shampoo molto delicato.

È molto importante porre al primo posto la salute dei follicoli trapiantati e per questo bisogna tenere pulita la cute al fine di scongiurare eventuali infezioni.
Non grattare e non sfregare con le mani o con l’asciugamano.

Parola d’ordine: DELICATEZZA.

Come avviene l’impianto delle unità follicolari?

Nel nostro centro di cura e salute del capello abbiamo migliorato la tecnica di autotrapianto più nota, utilizzata ed efficace ad oggi disponibile.
Siamo passati dal comune Autotrapianto FUE all’Autotrapianto FUE One Touch.

Rispettiamo la cute e i follicoli innestati garantendo al paziente di poter tornare al lavoro o alla routine quotidiana già dal giorno successivo all’intervento, a meno che quest’ultimo non svolga un lavoro fisico o fisicamente impegnativo. In questo caso è meglio attendere una settimana.

È importante considerare che nelle 48 ore successive all’intervento il paziente dovrà spruzzare una soluzione salina da noi fornita ogni 30 minuti circa.

Preleviamo e innestiamo i follicoli con un particolare punzone da noi brevettato (Iniettore Choi) che misura un diametro inferiore al millimetro.

Questo ci consente di innestare i follicoli limitandone la manipolazione per salvaguardarne la longevità, generare cicatrici dalle dimensioni più contenute rispetto alla concorrenza e di controllare in maniera estremamente efficace la profondità e l’inclinazione dell’innesto.

Il risultato avrà un design 100% naturale.

Inoltre, un iniettore il cui punzone misura un diametro più contenuto consente di eseguire gli innesti in maniera molto più ravvicinata. Questo è fondamentale per ottenere un effetto densità maggiore e migliore rispetto a chi utilizza i classici iniettori.

SCOPRI DI PIÙ: Autotrapianto capelli FUE One Touch

Perchè molti scelgono la Turchia? Dovrei farlo anch’io?

La Turchia è una delle mete più gettonate per molti italiani che scelgono di sottoporsi all’autotrapianto capelli solitamente per due motivi:

  • Perché costa meno che in Italia.
  • Perché sottoponendoci all’autotrapianto capelli in Turchia avremo compresi nel prezzo anche viaggio, pensione completa e giro turistico, il tutto organizzato da un tour operator specializzato in trapianto di capelli in Turchia.

Sottoporsi a un intervento seppur semplice e poco rischioso, pensando di andare in vacanza, non è un buon inizio. Per quanto semplice, si tratta comunque di un intervento medico che prevede il rispetto di norme igieniche e sanitarie ben precise e di alcuni accorgimenti dalla fine dell’operazione ai giorni successivi.

Operarsi in Turchia costa meno, ma se qualcosa dovesse andare nel verso sbagliato saresti pronto a mollare tutto e tornare in Turchia per poter rimediare al danno?

Che garanzie ci offre un trapianto di capelli in Turchia?

L’idea di affrontare l’autotrapianto come se fosse una vacanza ci fa abbassare la guardia e ci distrae dalle questioni realmente importanti che ruotano attorno al trapianto.

C’è un altro aspetto da tenere in considerazione: non può essere solo il paziente a decidere di operarsi ma questa scelta deve essere condivisa tra il paziente e il medico. Scegliendo la Turchia, generalmente, non si ha questo tipo di riscontro da parte del medico ma si opera e basta.

E se il paziente non fosse nelle condizioni di poter essere operato?

Il nostro centro di cura del capello è formato da un team di professionisti che operano nel settore da oltre vent’anni. In tutto questo tempo i nostri medici hanno avuto occasione di affrontare i casi più disparati, tra cui pazienti già sottoposti a più interventi svolti all’estero e con gravi danni al cuoio capelluto, tanto da non poter più essere idonei a questo tipo di intervento.

Ti ricordiamo che presso il nostro centro di cura del capello puoi sottoporti a un Check-Up gratuito e completo con un’analisi del capello e del cuoio capelluto, utile a darti tutte le informazioni sul tuo stato attuale, sull’avanzamento della tua condizione ed eventualmente su terapie e trattamenti utili a risolvere il problema. Puoi prenotare compilando il modulo di contatto che trovi qui.

Take care of my hair

Compila il nostro modulo e ti contatteremo al più presto