Skip to main content

Quindi per rispondere in breve alla domanda del titolo: decisamente sì! Tutti noi perdiamo una certa quantità di peli del corpo, solitamente tra i 50 e 100 al giorno. Si tratta di un evento del tutto naturale per una persona in buona salute. Anche se questo risponde già alla domanda, rimane un quesito: quanto è comune la perdita di capelli ereditaria e cosa posso fare in merito?

 

Ecco cosa succede solitamente negli uomini

 

Non ti sorprenderai se ti diciamo che la perdita di capelli ereditaria è comune tra gli uomini. Si chiama alopecia, ed è la causa più probabile di una significativa perdita di capelli che ci fa pensare alla calvizie maschile. Questo tipo di perdita di capelli è determinata da fattori genetici, sebbene alcuni stili di vita o eventi particolari (come le cure anticancro o altri problemi di natura medica) possano far perdere più capelli del solito negli uomini. Nella maggior parte dei casi, sono i geni di una persona a stabilire quanti capelli perderà nel corso della sua vita. Questo tipo di perdita di capelli interessa circa il 50% degli uomini prima dei 50 anni di età. 

 

Gli uomini tendono a perdere i capelli secondo uno schema comune, che inizia con la stempiatura e con la perdita di capelli sulla corona del cuoio capelluto (detta anche sommità). Dato che si tratta di uno schema prevedibile, molti uomini che scelgono di intervenire contro la calvizie hanno svariate opzioni. 

 

Ecco cosa succede solitamente nelle donne

 

Sebbene non sia comune come la calvizie maschile, circa il 25% delle donne si troverà ad affrontare un certo livello di perdita dei capelli nel corso della propria vita. Sebbene anche in questo caso i fattori genetici siano essenziali nel determinare se una donna perderà o meno i capelli, la gravidanza, le malattie croniche e lo stress possono accelerare questo processo. Invece di perdere i capelli dalle tempie come succede negli uomini, le donne solitamente risentono di una perdita di densità su tutto il cuoio capelluto. Si tratta di un fenomeno naturale che accompagna l’invecchiamento, ma non è raro vedere una perdita di capelli prematura. 

 

Ecco come intervenire

 

Indipendentemente dal sesso o dallo stile di vita di una persona, la perdita dei capelli è fonte di ansia. Sebbene le ragioni della perdita di capelli possano essere molte, vi sono relativamente poche soluzioni per impedire che ciò accada o per sostituire i capelli già caduti. La buona notizia è che quasi tutte le opzioni disponibili per gli uomini sono disponibili anche per le donne, e i trattamenti che proponiamo noi di Starks, ad esempio, sono applicabili indipendentemente dal genere di appartenenza. La perdita di capelli può riguardare tutti. 

 

Grazie per aver visualizzato questo post. Starks attualmente fornisce soluzioni di gestione dell’età in cliniche situate in Francia, Grecia e Italia. Fai clic di seguito per leggere questo articolo in una di queste lingue.