Skip to main content

La mattina è facile trovare capelli sul cuscino, come anche nel piatto della doccia. Spesso, questo ci desta preoccupazioni circa la salute dei nostri capelli, e ci domandiamo se li stiamo perdendo. In realtà, entro una certa misura perdere i capelli è normale. Scopriamo di più.

  1. Quanti capelli si perdono in un giorno? 
  2. Cause della caduta dei capelli 
  3. Telogen effluvium
  4. Anagen effluvium 
  5. Soluzioni contro la caduta dei capelli

Quanti capelli si perdono in un giorno? 

è ritenuta normale la perdita di 40 – 120 capelli al giorno, in base al numero di follicoli piliferi ancora attivi e al ciclo di crescita degli stessi.

Facciamo qualche esempio. Le persone con capelli fini hanno solitamente un numero di bulbi superiore rispetto a chi ha capelli spessi; di conseguenza perdono anche più capelli in termini assoluti.

Sono molteplici, comunque, i fattori che determinano il numero di capelli che una persona perde in un giorno:

  • Sesso (come si sa, gli uomini ne perdono di più);
  • Quantità di bulbi presenti nel cuoio capelluto;
  • Stato di salute generale del paziente;
  • Carenze nutrizionali;
  • Tipi di prodotti per la cura dei capelli utilizzati;
  • Stagione dell’anno.

Questo tipo di caduta dei capelli non deve tuttavia preoccupare, perché il numero dei capelli caduti trova corrispondenza con il numero di capelli che ricrescono ogni giorno. 

Cause della caduta di capelli fisiologica

Nonostante la caduta dei capelli – entro certi limiti – sia considerato un fenomeno normale, esistono delle condizioni in cui i capelli cadono in maniera cospicua, destando preoccupazioni. Ecco un elenco dei fattori che possono causare una caduta dei capelli anomala:

Alopecia androgenetica 

Menopausa

Gravidanza

Stress

Diete squilibrate

Abuso di alcol 

Alcuni farmaci 

Scottature solari 

Disfunzione tiroidea 

Telogen effluvium

Piccola curiosità. Perché gli esseri umani, a differenza degli animali, non fanno la muta? Perché il ciclo vitale dei nostri follicoli non è sincronizzato, il loro sì. Questo vuol dire che i nostri capelli cadono e ricrescono autonomamente e di continuo, e così non ci accorgiamo del rinnovamento della capigliatura. Eppure, in condizioni di particolare stress, anche noi possiamo andare incontro a una caduta massiccia.

Questo fenomeno è chiamato telogen effluvium: avviene quando i follicoli piliferi sono indotti a passare in massa dalla fase di anagen (crescita) a quella di catagen (involuzione), con il conseguente prolungamento del periodo di riposo e caduta (telogen). Si verifica così una perdita di capelli, numericamente molto elevata e qualitativamente omogenea.

Le conseguenze possono essere particolarmente allarmanti, con il ritrovamento di moltissimi capelli caduti che possono farci pensare all’insorgere di un’alopecia. In realtà sono due fenomeni differenti.

A differenza dell’alopecia androgenetica, infatti, nel telogen effluvium la caduta dei capelli interessa diffusamente tutto il cuoio capelluto, comprese le parti laterali e posteriori della testa che invece non vengono colpite da alopecia. Fortunatamente, se a determinare la caduta è stato solo lo stress o comunque una causa esterna, i capelli caduti per telogen effluvium ricresceranno.

Dei 100 capelli normalmente perduti ogni giorno – sugli oltre 100.000 presenti mediamente nello scalpo – circa il 10% si trova in fase telogen (di riposo); quando si verifica l’effluvium tale percentuale sale al 30%.

Esistono due tipi di telogen effluvium: quello di tipo acuto e quello di tipo cronico.

Il telogen effluvium acuto si caratterizza per un’improvvisa e cospicua perdita dei capelli. La sua principale causa è lo stress particolarmente intenso, ma di breve durata. Questa fase dura solitamente tre mesi, per poi risolversi spontaneamente.

Il telogen effluvium cronico, invece, può essere scatenato da cause di diversa origine e natura, come, per esempio, disturbi d’ansia, carenze nutrizionali, assunzione di farmaci, patologie, disturbi endocrini, ecc. Questa forma di effluvio può durare per mesi e talvolta per anni e non si risolve spontaneamente come avviene, invece, con la forma acuta. Pertanto, con il passare del tempo, il paziente si ritroverà con una quantità di capelli progressivamente inferiore. 

Anagen effluvium

Esiste dall’altra parte anche un anagen effluvium, in cui la caduta particolarmente marcata coinvolge capelli ancora in fase di crescita. Il fenomeno si manifesta entro pochi giorni dalla causa scatenante, mentre nella caduta da telogen effluvium il fattore causale può precedere la perdita dei capelli anche di alcuni mesi.

Soluzioni contro la caduta dei capelli

Se la causa della caduta dei capelli è lo stress, è necessario agire alla radice di questo malessere psicologico. Prendersi cura dei capelli in modo corretto, però, può prevenire questi fenomeni di caduta o aiutare i capelli in fase di ricrescita. 

Le cliniche Starks propongono numerosi trattamenti per la salute dei capelli, come per esempio la mesoterapia, il miglior trattamento nutriente naturale per i tuoi capelli. Una soluzione naturale, coadiuvata dalla più avanzata ricerca scientifica. Aiuta i tuoi capelli, scopri di più Mesoterapia