Skip to main content

 

Il trapianto di capelli è solo uno degli strumenti che noi di Stark utilizziamo per restituirti la fiducia in te stesso quando stai iniziando a perdere i capelli o li hai già persi. Probabilmente è già da tempo che ti documenti sulle esperienze degli altri online e potresti aver letto alcune teorie false o fuorvianti sull’estrazione di unità follicolari (FUE). Siamo qui per rassicurarti che sì, i trapianti di capelli funzionano e alcune delle cose che hai sentito dire sono semplicemente false. Ecco alcuni miti sul ripristino dei capelli con FUE.

 

I risultati non sono duraturi.

In realtà, è il contrario! Il trapianto FUE è permanente e dura per tutta la vita. La procedura adottata da Starks è stata creata in maniera specifica per essere una soluzione duratura. Selezionando follicoli donatori che non verranno perduti a causa della calvizie maschile, ad esempio, possiamo fare in modo che i follicoli impiantati nel cuoio capelluto siano duraturi. 

 

Devo trattare diversamente i capelli che mi sono stati trapiantati

I capelli trapiantati sono i tuoi capelli. Dopo il periodo standard post-chirurgico, durante il quale occorre sempre adottare maggiori precauzioni come dopo ogni intervento medico, i follicoli trapiantati diventano esattamente come il resto dei peli presenti sul tuo corpo, e possono essere pettinati, lavati, curati, colorati e tagliati come preferisci. Sono tuoi peli, solo che sono stati trapiantati dove preferisci averli.

 

I trapianti di capelli non hanno un aspetto naturale

Può essere vero nel caso di altri metodi di trapianto. Il trapianto di unità follicolari (FUT), che richiede la rimozione di ampie strisce di cuoio capelluto, può lasciare cicatrici e i risultati possono spesso essere deludenti. Il trapianto a isole, anche se ormai raro, spesso ha un aspetto altrettanto innaturale. Starks usa il metodo FUE, che garantisce risultati perfettamente naturali, come puoi vedere dalle foto dei nostri pazienti. Si tratta di una procedura all’avanguardia supportata dalle scoperte scientifiche più recenti e dalle migliori prassi per il ripristino dei capelli.

 

I trapianti di capelli sono solo per i giovani

Come molti pazienti di Stark possono confermarti, in realtà è vero il contrario. I pazienti più maturi possono aver perso più capelli di quelli di più giovani, pertanto offrono più spazio di azione per il reimpianto artistico dei follicoli piliferi. Un paziente giovane potrebbe non aver ancora perso tutti i capelli che potrebbe perdere, trovandosi quindi ad affrontare ulteriori interventi per risolvere la calvizie futura. Si tratta di un processo del tutto naturale e talvolta prevedibile, quindi non ti devi allarmare se perdi capelli nelle zone che non sono state oggetto di trapianto. Questo è valido a tutte le età.

 

Come vedi, non devi credere a tutto ciò che leggi su Internet. Consulta sempre esperti come gli specialisti di Starks, che ti faranno tornare ad essere più sicuro di te. 

 

Grazie per aver visualizzato questo post. Starks attualmente fornisce soluzioni di gestione dell’età in cliniche situate in Francia, Grecia e Italia. Fai clic di seguito per leggere questo articolo in una di queste lingue.