Skip to main content

Diventata recentemente di grande tendenza, l’armocromia è la disciplina che studia i migliori abbinamenti cromatici per ciascuna persona, in base ai toni naturali della sua pelle. Colori caldi o freddi, chiari o scuri, grazie all’armocromia è possibile valorizzare al massimo le scelte stilistiche. E trova nell’hairstyling un’applicazione fondamentale.

Colore di capelli e armocromia: le regole di base

La prima cosa da capire è se ci troviamo in presenza di una pelle a predominanza fredda oppure calda. Si capisce velocemente accostando un telo argento e uno oro al volto: l’argento spegne moltissimo le pelli calde, che brillano con l’oro; viceversa, l’oro ingrigisce le pelli fredde, che invece risaltano grazie all’argento. Ecco il primo passo per capire se il colore dovrà avere riflessi caldi dorati oppure restare a sottotono freddo, blu o ghiaccio.

Fondamentale cercare di non tradire il proprio DNA cromatico di base, rispettando la naturale temperatura dei nostri colori.

Tinta chiara o scura?

A questo punto si analizza il colore desiderato: un chiaro, una nuance medio chiara, uno scuro intenso. Sulla profondità del colore ci si può permettere una certa libertà, a patto di mantenere i sottotoni giusti. 

Come scegliere il biondo giusto 

Tendenzialmente, i biondi più luminosi, freddi e glaciali come l’ice o il platino, illuminano le pelli più chiare e fredde. Viceversa, i biondi dorati e mielati si sposano al meglio con pelli chiare ma calde. Bisogna però ammettere che le pelli più scure, molto abbronzate o caramellate, possono a volte sorreggere bene un biondo latte. Uscendo dall’abbinamento freddo-freddo e caldo-caldo, però, il contrasto va calibrato al minimo riflesso.

Scopri le promozioni di Starks Italia

Come scegliere il castano giusto 

Anche per i castani vale la regola del caldo-caldo, freddo-freddo. 

Attenzione ai castani totali, uniformi: azzeccare il tono è ancora più fondamentale per evitare quell’effetto massiccio che appesantisce di molto i lineamenti.

Scegliere una tinta rossa 

Il rosso è la nuance più difficile da portare. Sulla ruota dei colori il rosso è opposto al verde: ciò significa che tende ad enfatizzare i toni verdastri di ogni carnagione, specie le olivastre. I rossi più aranciati stanno bene con pelli calde molto chiare; viceversa i rossi più profondi e freddi si abbinano a pelli fredde.

A chi stanno bene i capelli neri?

Il nero è un “non colore” che crea altissimo contrasto su ogni pelle. Dona sia alle pelli chiarissime e lunari, a cui regala un’allure ancora più glaciale, quasi gotica, che alle pelli più scure e olivastre, purché fredde, che rende ancora più intense. 

Prendersi cura dei capelli

La colorazione dei capelli è uno strumento prezioso per valorizzare al massimo le nostre caratteristiche, ma attenzione a non stressare troppo i capelli e il cuoio capelluto. La salute è la prima ricetta di bellezza per i capelli: per questo le cliniche Starks la mettono al centro dei loro programmi, con tanti trattamenti per la salute dei capelli messi a punto nei nostri laboratori. Per ulteriori informazioni, contattaci oggi.

Prenditi cura dei tuoi capelli

Compila il nostro modulo e ti contatteremo al più presto