Skip to main content

Ogni essere vivente ha il modo di prendere le materie prime dal suo ambiente, trasformandole in energia e smaltendo i prodotti di scarto di cui non ha più bisogno. Sebbene ciò non rappresenti l’unica definizione del termine metabolismo, è tale processo digestivo a cui la maggior parte delle persone pensa quando si utilizza tale parola. Sebbene non tutti gli organismi sfruttino lo stesso processo per creare energia (le piante, ad esempio, usano la fotosintesi), tutti gli esseri umani devono cibarsi per ottenere energia. Il modo in cui il corpo sfrutta tale energia viene spesso chiamato metabolismo.

 

Quali tipi di metabolismo esistono?

Si potrebbe aver sentito qualcuno definire il proprio metabolismo come “lento” o “veloce”. Tali distinzioni, sebbene semplicistiche, sono solitamente vere per la maggior parte di noi. La velocità o l’efficienza del nostro metabolismo, chiamata anche tasso metabolico di base (o BMR), è sostanzialmente al di fuori del nostro controllo. Si tratta di quello che il nostro corpo compie in totale autonomia e quando ci riposiamo. Il BMR è determinato dai geni.

 

Tutti conosciamo almeno una persona in grado di mangiare qualunque cosa senza sembrare mai prendere peso. Il suo corpo ha un BMR che tende a bruciare calorie con più rapidità rispetto agli altri. Un BMR più lento può portare alla conservazione di più calorie sotto forma di adipe. 

Qual è il legame tra metabolismo e aumento di peso?

Il metabolismo corporeo è la somma delle calorie meno le calorie consumate, sotto forma di combinazione tra processo naturale del corpo (BMR) ed esercizio fisico. Se si assumono più calorie rispetto a quelle utilizzate, il corpo tende a conservare l’energia in eccesso sotto forma di adipe. In altre parole, se si dovesse scomporre l’essenza della perdita di peso, si arriverebbe alla formula delle calorie assunte meno le calorie utilizzate. 

 

È possibile cambiare il proprio metabolismo per perdere peso?

La risposta è sì, ma forse non come si crede. Non è possibile cambiare il BMR naturale del proprio corpo, ma con alcuni metodi è sicuramente possibile cambiare il numero di calorie utilizzate dal corpo. 

 

Il modo migliore, e probabilmente il più facile per la gran parte delle persone, è muoversi il più possibile. Questa attività si chiama anche “esercizio”! Sebbene gli esperti non siano concordi sulla misura in cui è possibile cambiare il metabolismo con l’esercizio fisico, un regime stabile e affidabile di attività fisica contribuirà sicuramente a mantenere il corpo operativo alla sua capacità ottimale. 

 

Tra gli altri fattori che possono cambiare il metabolismo si annoverano farmaci in grado di rallentarlo o accelerarlo (sebbene questo non sia sicuramente il modo consigliato per perdere peso). È stato dimostrato come anche il consumo giornaliero della colazione aumenti il metabolismo, e l’assunzione di cibo al mattino è essenziale per rifornire il corpo fino al pranzo. Anche l’età rappresenta un fattore: le persone più anziane tendono a dover lavorare di più per far consumare al corpo un numero di calorie sufficienti a fare la differenza tra l’aumento o la perdita di peso.

 

Come sempre, mettetevi in contatto con i vostri amici presso Starks per ulteriori informazioni.

 

Grazie per aver visualizzato questo post. Starks attualmente fornisce soluzioni di gestione dell’età in cliniche situate in Francia, Grecia e Italia. Fai clic di seguito per leggere questo articolo in una di queste lingue.