Autotrapianto Capelli Fue

Autotrapianto capelli FUE a Milano: puoi sottoporti a questo intervento?

By 8th Luglio 2019 No Comments

Ciao e bentornato in Starks, oggi torniamo a parlare dell’autotrapianto capelli FUE, analizziamo questo metodo nel dettaglio, capiamo chi può sottoporsi al trattamento e capiamo se può fare al caso tuo.

La calvizie è una patologia che sempre più frequentemente possiamo riscontrare sia negli uomini che nelle donne, sopratutto tra noi europei e sono in molti a rassegnarsi e sono in molti a non voler o poter trovare una soluzione in merito. 

L’Autotrapianto capelli FUE, esattamente come per altre tecniche di trapianto capelli, non è indicata a tutti i pazienti, infatti, per potersi sottoporre a questo tipo di trattamento serve  avere il giusto grado di diradamento o di calvizie perché, a fronte di una calvizie totale o di una zona donatrice poco folta, l’autotrapianto non può essere eseguito.

Il chirurgo pratica un trapianto di capelli, solo se il risultato finale sarà impeccabile. In caso contrario consiglierà trattamenti alternativi. 

Puoi scoprire tutte le nostre soluzioni cliccando qui

Il Trapianto FUE è una forma di autotrapianto capelli che consiste nell’estrazione e nell’innesto dei singoli follicoli, studiato appositamente per ridurre al minimo la manipolazione dei bulbi, del capello e della cute. Il trattamento può essere portato a termine anche in una sola seduta, nel caso in cui lo scopo del trattamento sia quello di infoltire una zona limitata.

Noi di Starks abbiamo apportato una piccola modifica all’Autotrapianto capelli FUE canonico  migliorando ulteriormente una tecnica di autotrapianto capelli già di per sé estremamente valida.

Il nostro obiettivo era di ottenere un risultato quanto più naturale possibile e per farlo abbiamo testato diversi metodi per innestare i follicoli alla distanza più ravvicinata possibile e con inclinazione e profondità personalizzabile volta per volta.

Con il Trapianto FUE canonico, i follicoli vengono prelevati dalla zona donatrice, la parte posteriore della testa, e dopo aver inciso con micro bisturi o piccoli aghi la zona ricevente, si procede con i singoli innesti, ma con la nostra variante del trattamento abbiamo eliminato il processo di foratura per abbattere il livello di stress subito dal cuoio capelluto, dai bulbi e dai capelli.

Ti ricordiamo che il termine “autotrapianto” indica un vero e proprio intervento chirurgico, non pericoloso, ma comunque delicato e per questo motivo è fondamentale che il team preposto all’esecuzione dell’autotrapianto di capelli con tecnica FUE sia formato, certificato e specializzato.

Dall’anestesista alle infermiere che si occupano di prelevare e conservare le singole unità follicolari, tutti devono lavorare in squadra per garantire risultati eccellenti.

Grazie per aver letto,
se desideri ulteriori informazioni o vuoi prenotare una consulenza gratuita CLICCA QUI.

A presto,
Starks.